Progettazione e Architettura

A Ponte di Legno svelato il nuovo centro termale di Studio Archea che si fa spazio nella montagna

M.Fr.

Lo studio fiorentino ha vinto la gara del Comune bresciano per realizzare il complesso da realizzare entro il 2020

Un nuovo complesso termale che si addentra nella montagna e poi sale verso la superficie. È questa, in sintesi, l'idea vincente, firmata dallo studio Archea, della gara promossa dal comune di Ponte di Legno (Bs) per il nuovo Centro Termale Benessere.
Il progetto è stato presentato martedì scorso a Milano dal Consorzio Ponte di Legno-Tonale nella sede della Triennale, dove è stata anche inaugurata una mostra - Acqua, luce, benessere, curata da Luca Molinari, aperta fino al 21 gennaio - in cui sono esposti i progetti dei cinque studi che hanno partecipato alla gara: aMDL-Architetto Michele De Lucchi; Archea Associati; Cza Cino Zucchi Architetti; Lissoni Architettura; Substantial Architecture. La struttura dovrebbe aprire nell'estate del 2020.

«Come nelle nevi perenni soprastanti - spiega un comunicato dello studio fondato da Marco Casamonti - il paesaggio costruito è caratterizzato da una profonda fenditura, un crepaccio artificiale che termina in uno specchio d'acqua quale risultato di un doloroso quanto inesorabile scioglimento mentre in sommità una vasca permette di nuotare e rilassarsi, dopo l'esperienza della grotta, nel mezzo del cielo».
Il complesso si struttura come una naturale estensione della piazza urbana, dalla quale è sempre possibile vedere la corona delle montagne che si specchieranno nella facciata del futuro complesso oggi occupato dall'attuale sede municipale. L'operazione voluta dal comune consente in questo modo di recuperare spazi centrali alla vita della città e incrementare l'offerta turistica.

I crediti del progetto
Location: Ponte di Legno, Brescia, Italy
Program: Centro Termale e di Benessere
Project: 2017
Plot area: 5,000 sqm
Built area: 7,000 sqm
Client: SIT Società Impianti Turistici SpA
Progetto vincitore di Gara indetta dal Comune di Ponte di Legno
Architecture Design: Archea Associati (Laura Andreini, Marco Casamonti, Silvia Fabi, Giovanni Polazzi)
Collaboratori: Domenico Calabrese, Francesca Cardinale, Andrea Ferraro, Sara Dello Scarparo, Marco Gamberi.
Structures and MEP Design: GPA Ingegneria (Giovanni Cardinale, Paolo Spinelli)
Geotechnical consultant: Studio Colleselli & P. (Francesco Colleselli)
Geologist: Studio Sesana (Stefano Sesana)


© RIPRODUZIONE RISERVATA