Progettazione e Architettura

Edifici intelligenti/2. Nella Capitale 950 appartamenti hi-tech di Mezzaroma-Sky

M.Fi.

Il complesso - certificato "Sky Ready" - è in costruzione nel quartiere Talenti di Roma (tra i quartieri Nomentano e Salario)

È certificato Sky Ready il complesso "Rinascimento Terzo" di Roma che conta 20 edifici ad alta tecnologia per un totale di 950 appartamenti. Il maxi-complesso immobiliare del Gruppo Mezzaroma, nel quartiere Talenti (fra Nomentana e Salaria), è stato progettato in chiave smart building e il coinvolgimento di Sky ha consentito di adottare il programma di certificazione - il primo nel suo genere - della dotazione infrastrutturale Tlc degli edifici.
Il "bollino" Sky è protagonista anche del progetto di edilizia residenziale e riqualificazione urbana "Abitare in Maggiolina" a Milano a firma di Dontstop Architettura. Centrale il ruolo dell'impianto tecnologico, progettato non solo per rispondere alla attuali esigenze in termini di connettività a banda larga e funzionalità domotiche evolute ma anche per ospitare future evoluzioni. Un obiettivo che fa leva sul posizionamento nel controsoffitto dell'intera impiantistica di distribuzione: ciò consente correzioni in corso d'opera senza rompere o intervenire con lavori di muratura. Riguardo specificamente al cablaggio si è optato per il mix fibra ottica-cavo coassiale.

«Per impianti a prova di futuro si intende l'infrastruttura dedicata alla distribuzione dei segnali, quindi i cablaggi, i centralini e, aspetto molto importante, la presenza di spazi, come tubi corrugati e scatole di derivazione, per future evoluzioni - spiega Sky -. Progettare un impianto di questo tipo non è cosa banale: per questo motivo Sky ha organizzato un gruppo di lavoro dedicato, che supporta l'attività di costruttori e professionisti del settore durante la progettazione dell'impianto di ricezione, per garantire con la certificazione Sky Ready l'impianto a prova di futuro». La soluzione è utilizzabile sia nelle nuove abitazioni sia in quelle esistenti e soddisfa pienamente il profilo più "ambizioso" della norma Cei 100/7-V2, dedicata alla ricezione evoluta nei condomini dei segnali Dtt/Sat e Broadband.


© RIPRODUZIONE RISERVATA