Progettazione e Architettura

Bologna: Manelli, Bms e Atiproject vincono la riqualificazione dell'ex Manifattura Tabacchi

Alessandro Lerbini

Il tempo previsto per la realizzazione del Tecnopolo di via Stalingrado è di 3 anni

Partono i cantieri per la riqualificazione dell'ex Manifattura Tabacchi di Bologna che sarà trasformata in Tecnopolo. L'associazione temporanea d'imprese composta da
Manelli Impresa (società esecutrice dei lavori), Bms Progetti (progettazione esecutiva) e Atiproject (consulenza e migliorie tecniche) si aggiudica l'appalto integrato dal valore di
46.400.000 euro promosso da Finanziaria Bologna Metropolitana Spa.

Il progetto nasce dalla proposta dello studio Gmp – von Gerkan, Marg & Partner con sede principale ad Amburgo che è risultato vincitore, nel maggio 2012, del concorso internazionale di progettazione (in associazione con altri professionisti tedeschi e italiani: Werner Sobeck, Studio TI società cooperativa, Aldo Antoniazzi, Marco Baccanti e Carlo Carli).

Il tempo previsto per la realizzazione degli edifici di via Stalingrado che conterranno l'infrastruttura per l'innovazione, la ricerca ed il trasferimento tecnologico è di 3 anni.

Nel Tecnopolo saranno ospitate sia grandi istituzioni di ricerca (Enea, Ior e Università di Bologna), sia le funzioni di coordinamento della Rete, rappresentate da Aster nonché altri soggetti pubblici e privati che svolgono attività di ricerca applicata di rilevanza industriale e territoriale, a partire da Lepida Spa, la società regionale che coordina l'Agenda Digitale e la realizzazione della banda larga e ultra larga. L'obiettivo principale sarà quello di attrarre nei molti spazi a disposizione, imprese di alta tecnologia che arriveranno nel nostro territorio e che vorranno insediarsi a stretto contatto con i laboratori.

Il Tecnopolo sarà un luogo in cui le imprese potranno ricercare il proprio partner scientifico, in cui ricercatori, tecnici delle imprese e imprenditori hi-tech potranno divenire una grande comunità di innovatori, specialmente per alcune delle industrie del futuro: le scienze della vita, l'ambiente, l'energia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA