Progettazione e Architettura

Premio New italian blood 2016, vincono due giovani studi di Roma e Palermo

M.Fr.

Riconoscimento agli studi under 36 AM3 e Gnomone

Arriva al traguardo il Premio New italian blood2016 "Architettura & Paesaggio", frutto di una selezione tra oltre 100 partecipanti. I progetti di 20 team under 36 sono stati presentati a Salerno mettendo in mostra «progetti, opere, concorsi vinti e "fallimenti"». Dopo Salerno la mostra continuerà il suo viaggio in Italia (a Roma, Firenze, Cantù, Palermo e Sassari) e poi in Europa. «In assenza di un programma nazionale di promozione dei nostri talenti, il premio è una preziosa occasione di visibilità - dice Luigi Centola - presidente di Nib e animatore del premio -. Questi giovani sono ambasciatori di qualità e sviluppo».
Il premio Nib, giunto all'ottava edizione, «sostiene ogni anno architetti e paesaggisti con lo scopo di far conoscere e mettere in rete l'eccellenza dei progettisti italiani under 36», informa un comunicato.

I vincitori del 2016
Ad aggiudicarsi il primo premio Nib 2016 sono lo studio AM3 di Palermo e lo studio Gnomone di Roma, rispettivamente per la sezione Architettura e Paesaggio. Allo studio AM3 va il riconoscimento Nib Architettura «per la chiarezza teorica dell'approccio progettuale e l'eleganza degli inserimenti nei diversi contesti riscontrata sia nelle realizzazioni che nei concorsi vinti». Lo studio Gnomone si è distinto nella sezione Paesaggio «per la strategia e la cura dimostrata nella rigenerazione e attivazione dello spazio pubblico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA