Progettazione e Architettura

A Schiattarella i premi Iconic Awards 2016 e American Architecture Prize per l'Art center in Arabia Saudita

Q.E.T.

Il progetto di Addirriyah, aggiudicato allo studio romano a seguito di un concorso internazionale, è stato portato a termine a livello esecutivo in questo ultimo anno ed è in procinto di essere messo in gara per la costruzione

Lo studio romano Schiattarella Associati ha ricevuto due prestigiosi riconoscimenti internazionali per il progetto dell'Addiriyah Contemporary Art Center in Arabia Saudita. Il primo gli è stato assegnato nell'ambito degli Iconic Awards 2016, nella categoria Concept. Il secondo è stato invece attribuito dalla giuria dell'American Architecture Prize.

L'importante competizione europea degli Iconic Awards, indetta dal German Design Council, è la prima nel mondo ad abbracciare le tante discipline incluse nei mondi dell'architettura e del design, compresa la comunicazione, l'industria manifatturiera e quella delle costruzioni. Tra i media partner dell'edizione 2016, Atrium, Dezeen, World-architets.com.

Il premio Best Concept, ritirato da Amedeo Schiattarella per Schiattarella Associati il 4 ottobre a Monaco, è stato l'unico ad essere stato assegnato a progettisti italiani. Nella giuria: Michel Casertano, Marco Dessí, Louise Kiesling, Corinna Kretschmar-Joehnk, Andrej Kupetz , Silvia Olp, Stefan Weil.

L'American Architecture Prize è uno dei più ambiti tra i concorsi di architettura d'oltreoceano, e vede tra i suoi media partner testate del calibro del New York Times, Washington Post, Dexigner, Architecture Admirers, Architecture Week ed altre. La giuria, composta da celebri designer, docenti universitari, curatori e giornalisti di settore, ha attribuito al progetto di Schiattarella Associati una Honorable Mention.

Il progetto dell'Art Center di Addirriyah, aggiudicato nel 2014 a Schiattarella Associati a seguito di un concorso internazionale indetto dall'Arriyadh Development Authority, è stato portato a termine dallo studio romano a livello esecutivo in questo ultimo anno ed è in procinto di essere messo in gara per la costruzione.

L'idea dell'Art Center nasce dall'esigenza del committente di realizzare uno spazio in cui la giovane arte contemporanea saudita possa esprimersi a 360 gradi. Laboratori per sperimentare, piccoli alloggi per gli artisti, ampi spazi espositivi: svariate le funzioni che ospiterà il nuovo centro a favore della collettività e di un avvicinamento sempre più importante ai tanti e diversi linguaggi artistici odierni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA