Progettazione e Architettura

L'Ati italo-tedesca con Alvisi-Kirimoto e Milan Ingegneria vince a Monaco la nuova sala da concerti

M.Fr.

Il concorso è stato aggiudicato al raggruppamento con lo studio tedesco Müller BBM e Milan Ingegneria

Lo studio di architettura Alvisi Kirimoto + Partners (AK+P) insieme a Müller BBM e Milan Ingegneria ha vinto la gara per la progettazione preliminare della struttura temporanea che sostituirà le funzioni del Gasteig, la principale sala da concerti di Monaco di Baviera e sede della Münchner Philharmoniker. La nuova struttura temporanea sarà utilizzata durante la realizzazione delle opere di risanamento e di modernizzazione degli edifici storici che dureranno 4 anni.

Il team guidato da AK+P sta attualmente lavorando allo studio di fattibilità per la realizzazione delle due sale temporanee: la sala principale della Filarmonica, da 1.800 posti; l'altra, la Carl Orff Saal, da circa 700 posti. Oltre alle due sale, che dovranno consentire lo svolgimento di varie attività tra le quali concerti di musica classica con coro, musica leggera,
musica pop, proiezioni di film, conferenze, il team sta lavorando alla progettazione di tutte le strutture di servizio per un totale di oltre 7.600 mq.


© RIPRODUZIONE RISERVATA