Progettazione e Architettura

Piastrelle e architettura, 65 progetti per il premio Confindustria Ceramica-Cersaie

Q.E.T.

Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi selezioneranno i progetti della quinta edizione del concorso di architettura "La Ceramica e il Progetto"

Sono 65 i progetti che partecipano alla 5° edizione del concorso di architettura "La Ceramica e il Progetto", il cui bando si è chiuso lo scorso 16 maggio. Il premio è organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie e intende premiare e dare visibilità alle migliori realizzazioni in piastrelle di ceramica italiana. Tre le tre categorie del premio: Residenziale; Commerciale e hospitality; istituzionale e arredo urbano.

L'iniziativa è rivolta a opere ex-novo, a ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, mettendo al centro l'impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, il marchio collettivo che garantisce l'eccellenza e la qualità italiana, realizzate tra gennaio 2013 e gennaio 2016.

La giuria è composta dagli architetti Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi. Al progettista vincitore di ciascuna categoria andrà un premio di 5mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA