Progettazione e Architettura

Il 7 e l'8 maggio torna l'Open House Roma: pronti per una indigestione di architettura?

Massimo Frontera

Sono 170 gli edifici nella Capitale che sarà possibile visitare con la guida degli architetti

Torna l'Open House Roma, ovvero come riscoprire la Capitale in 250 modi nel prossimo week end del 7-8 maggio. Tanti sono infatti gli appuntamenti intorno a un sito o un evento della città. Una occasione per togliersi qualche curiosità ma anche per accedere a luoghi normalmente chiusi al pubblico - come l'Agenzia spaziale italiana oppure la sede dello studio Nemesi (quello fondato da Michele Molé, che ha firmato Palazzo Italia all'Expo). Anche altri studi di architettura aprono le porte al pubblico per l'occasione: Mama Design, Da Gai Architetti, Labics, per citarne alcuni.

SCARICA IL TESTO - LA MAPPA E IL PROGRAMMA

Nel prossimo finesettimana è anche possibile visitare la sede dell'Ifad, edificio certificato Leed platinum, oppure gli edifici bioclimatici realizzati da T-Studio per l'Ater di Roma. Tra le architetture più recenti c'è la sede della Bnl progettata da 5+1AA in costruzione nell'area della Stazione Tiburtina, che sarà possibile visitare la giornata di domenica. Una occasione in più anche per vedere la biblioteca Hertziana di Roma, una dei più interessanti interventi di architettura contemporanea realizzati negli ultimi anni a Roma, la cui ristrutturazione è firmata da Studio Navarro Baldeweg con Da Gai Architetti.
Sarà anche possibile conoscere meglio la suggestiva chiesa dedicata a San Pio da Pietrelcina a Malafede firmata Studio Anselmi. Molti anche gli edifici storici da riscoprire, dall'accademia di Francia a Villa Maraini, dal Villaggio Olimpico alla Fondazione Bruno Zevi, dalla visita al quartiere della Garbatella agli eventi artistici nell'ex manicomio di Santa Maria della Pietà.
L'Open House offrirà anche l'occasione per scoprire le "curiosità" ingegneristiche nascoste nel castello idraulico della fontana di Trevi e della fontana dell'Acqua Paola al Gianicolo.
Le visite guidate sono gratuite e offerte, tra gli altri, dai progettisti, dai cultori dell'architettura, dagli studenti delle tre Facoltà di Roma, Ied e Accademia di Belle Arti di Roma. Sul sito dell'evento è possibile scaricare l'app con tutte le informazioni per ciascuno dei 250 eventi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA