Progettazione e Architettura

Oggi a Milano la vernice della XXI Triennale (fino al 22 settembre)

Q.E.T.

L'esposizione "diffusa" in vari siti della Città si sovrapporrà per circa tre mesi alla Biennale di architettura di Venezia

Questo pomeriggio alle 18,00, si inaugura la XXI esposizione dedicata all'Architettura e al Design presso la Triennale di Milano. A fare gli onori di casa sarà il presidente dell'Istituzione culturale milanese, Claudio De Albertis. Interverranno anche Vicente Gonzàlez Loscertales, segretario generale dell'Ufficio internazionale delle esposizioni (Bie), oltre al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia,il presidente della Camera di Commercio, Carlo Sangalli, il presidente della Regione, Roberto Maroni, per finire con il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

L'esposizione torna a Milano dopo 20 anni di assenza. Il 2 aprile aprirà al pubblico e resterà aperta fino al 22 settembre, con una sovrapposizione di circa tre mesi sulla Biennale di Venezia. Accavallamento «del tutto casuale, non è voluto per niente», ha tenuto a precisare Claudio De Albertis, presidente della Triennale (oltre a rappresentare i costruttori aderenti all'Ance). «Anzi - ha detto giorni fa a «Edilizia e Territorio» - noi abbiamo attuato una collaborazione sul biglietto. Per cui c'è un biglietto che consente di guardare l'una e l'altra. Ma con la Biennale c'è piena collaborazione». «Non vedo problemi, non c'è alcuna competizione», aggiunge.


© RIPRODUZIONE RISERVATA