Progettazione e Architettura

Nella campagna salentina la casa nascosta nel verde firmata Semerano

Massimo Frontera

Nella residenza privata realizzata a Martano (Le) da Toti Semerano c'è la costante presenza del verde

Il verde - insieme alla luce - è uno degli ingredienti centrali del progetto di residenza privata realizzato da Toti Semerano. Padovano di nascita, Semerano opera tra il Veneto e la Puglia. Proprio in Puglia, e precisamente a Martano, in provincia di Lecce, si trova la residenza che l'architetto ha completato alla fine dell'anno scorso (nel team di progettazione ci sono anche Andra Piscopo, Iride Filoni, Salvatore Musarò e Stefano Sabato).

La presenza del verde è costante e - si direbbe - quasi ossessiva, evocata fin nelle colonnine interne della casa, rese in forma di albero stilizzato. Un omaggio alla natura del Salento, dove l'architetto ha aperto nel 2005 il suo Laboratorio di Architettura. Il verde è sempre a disposizione dell'occhio di chi vive all'interno della casa, mentre diventa invece una barriera che nasconde la casa a chi guarda da fuori.

La casa, distribuita su tre livelli, è caratterizzata da un grande e slanciato lucernario che taglia l'edificio per tutta la lunghezza, dal pavimento al tetto. Al piano terra la cucina si affaccia su un cortile. Al secondo livello si rinnova la presenza del verde, con un giardino ricco di piante aromatiche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA