Progettazione e Architettura

Londra, concorso in due fasi per realizzare la nuova sede del Museum of London

Mariagrazia Barletta

Competizione in avvio a febbraio, sarà gestita dalla Malcolm Reading Consultants - Le foto delle strutture da riqualificare

In zona West Smithfield, al centro di Londra, non lontano dalla Cattedrale di St Paul, il Museum of London intende realizzare un nuovo museo e per ingaggiare i migliori progettisti si affida al concorso di progettazione, che si preannuncia a scala internazionale.
È quanto anticipato dagli inglesi della Malcolm Reading Consultants (Mrc), organizzatori di concorsi tra i più interessanti degli ultimi tempi, tra i quali spiccano le gare per il museo Guggenheim a Helsinki e per il padiglione del Regno Unito all'Expo di Milano.
Sarà, infatti, proprio la Mrc a gestire la competizione. A sostenere il concorso è anche il sindaco della capitale inglese. Si prevedono già ritmi serrati: il lancio sarà a febbraio e in estate già si conoscerà il nome del vincitore.

Il Museum of London ha attualmente sede nella City, nei pressi della zona prescelta per la nascita della nuova struttura, dove con le sue mostre permanenti illustra la storia di Londra dalla preistoria ai nostri giorni. Il nuovo contenitore culturale sorgerà in una zona ricca di testimonianze di epoca vittoriana, tra le quali emergono i mercati generali di Smithfield, attualmente in disuso.
Finanziato dal sindaco di Londra, con una somma di 200mila sterline (circa 152mila euro), il concorso sarà in due fasi, con la preselezione che terminerà con la lista della rosa dei progettisti che si contenderanno la vittoria.
Gli obiettivi sono multipli: sviluppare un progetto per ottenere le autorizzazioni a costruire, incrementare i finanziamenti e realizzare il nuovo museo entro il 2021. L'intento, afferma Sharon Ament, direttore del Museum of London, è «selezionare i migliori architetti, capaci di affrontare un brief stimolante ed emozionante». «Speriamo - ha aggiunto – di stuzzicare le menti tra le più creative del mondo dell'architettura con la prospettiva di farle lavorare con noi in questo progetto». «Dietro ad ogni grande edificio c'è un grande architetto, trovare quello giusto per il nuovo Museum of London nel West Smithfield è di massima importanza. Forniamo il nostro supporto a questa competizione affinché il museo possa condurre una ricerca a livello mondiale e creare una delle principali mete culturali e un nuovo landmark per la capitale», ha aggiunto Boris Johnson, sindaco di Londra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA