Progettazione e Architettura

Rigenerare Corviale, sono 45 i gruppi in corsa per vincere il concorso internazionale

Massimo Frontera

Venerdì scorso sono state registrate le partecipazioni pervenute entro la scadenza del 18 novembre. Il risultato del concorso il 4 dicembre

Sono 45 i concorrenti che hanno aderito al concorso internazionale di progettazione "Rigenerare Corviale - Look beyond the present ". Le candidature sono quelle pervenute all'Ater di Roma, promotore dell'iniziativa, entro lo scorso 18 novembre.
Il concorso internazionale per ripensare gli spazi comuni al piede del maxi-complesso di edilizia popolare alla periferia sud-ovest della Capitale, è stato bandito dall'Azienda per l'edilizia territoriale di Roma lo scorso 27 luglio.

Si tratta del secondo concorso lanciato per migliorare il mega complesso di Corviale , che segue quello bandito nel 2009, sempre dall'Ater di Roma, per riqualificare un piano occupato abusivamente all'interno del maxi complesso. Lo scorso 19 novembre, il giorno dopo la scadenza del concorso, è stata selezionata la commissione giudicatrice.
Come progettisti esterni, l'Ater ha chiamato il progettista di Palazzo Italia, Michele Molè, dello studio Nemesi, oltre a Julia Bolles, architetto dello studio tedesco Bolles + Wilson, e Bart Aptroot, dello studio olandese One Architecture.
Come membri supplenti sono stati coinvolti anche i progettisti Floriana Marotta (architetto palermitano socio di Mab Arquitectura) e Marc Jay, di We Architecture. I risultati il 4 dicembre.

Primo classificato Laura Peretti: ecco chi ha vinto il conscorso per rigenerare Corviale


© RIPRODUZIONE RISERVATA