Progettazione e Architettura

Alessandra Basile (Archintorno): «Importante definire l'impatto dell'opera sugli abitanti»

Francesca Oddo

Rispetto al tema della prossima Biennale, Alessandra Basile di Archintorno sostiene che «dare spazio alla funzione sociale dell'architettura, affrontare il tema della qualità architettonica in contesti difficili significa dare dignità alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione. Siamo vicini al tema perché da dieci anni portiamo avanti progetti in contesti marginali tra Italia e Messico».
E per quanto riguarda il Padiglione Italia si aspetta «che venga esplicitato il processo con cui si arriva alla realizzazione dei progetti e all'impatto sugli abitanti». Archintorno aderisce alla rete internazionale EDBKN che promuove la metodologia del DesignBuild Studio, «format didattico in cui gli studenti universitari vengono guidati dal progetto all'autocostruzione di edifici comunitari, richiesti dalle comunità. Tali edifici supportano i processi di autosviluppo locale per il superamento di povertà ed emarginazione attraverso la valorizzazione di risorse naturali, umane e tecnologiche locali. Alla base vi è un complesso processo partecipativo che coinvolge attivamente comunità locali, studenti, università e altri partner», racconta Basile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA