Progettazione e Architettura

Professione architetto, al via l'Osservatorio 2015 realizzato da Cnappc e Cresme

Al. Tr.

Riparte l'indagine sulle condizioni di vita e di lavoro dei progettisti italiani. Il questionario on line è aperto a tutti gli iscritti e va compilato entro il 31 dicembre

E' partita l'edizione 2015 dell'Osservatorio sulla professione di architetto, l'indagine realizzata da Cnappc e Cresme con l'obiettivo di fotografare le condizioni di vita e lavoro dei progettisti e individuare le politiche più adatte per sostenere la professione.

L'osservatorio, spiega il Cnappc, prende in considerazione alcuni elementi base, quali le statistiche demografiche degli Ordini provinciali e del Consiglio nazionale degli Architetti, lo studio dei dati relativi ai redditi e ai volumi di affari (fonti Inarcassa e Agenzia delle entrate), le statistiche universitarie e delle abilitazioni professionali (fonte Miur) e le statistiche sull'inserimento occupazionale dei neolaureati (fonte Almalaurea). I dati sono poi comparati con quelli relativi agli architetti degli altri Paesi europei e con quelli delle altre categorie professionali italiane.
L'indagine è aperta a tutti gli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori iscritti all'Albo Unico Nazionale che, fino, al 31 dicembre, possono partecipare rispondendo al questionario disponibile all'indirizzo questionario.cnappc.cresme.it
Il sondaggio sarà totalmente anonimo e sarà possibile compilare il questionario anche in momenti differenti perché verrà assegnato un codice univoco personale che consentirà di accedere alle informazioni già inserite e completare il questionario in tempi diversi.
L'Osservatorio verrà presentato all'inizio del 2016.


© RIPRODUZIONE RISERVATA