Progettazione e Architettura

A Mosca l'ex centrale diventa museo d'arte: svelato il progetto di Renzo Piano per il colosso Novatek

Alessia Tripodi

Lo stabilimento elettrico dismesso ospiterà gallerie espositive, biblioteche e un auditorium. L'intervento dovrebbe essere completato entro il 2019

Svelato il progetto di Renzo Piano che a Mosca trasformerà un'ex centrale elettrica in un centro di arte contemporanea. E' di qualche giorno fa la notizia dell'incarico arrivato all'archistar da Leonid Mikhelson , ad del colosso energetico Novatek e presidente della fondazione Vac, proprietaria della centrale dismessa, che punta a creare un vero e proprio polo culturale nell'area industriale situata sulle rive del fiume Moscova. E ora sono disponibili le prime immagini del progetto firmato Rpbw, che - oltre alla riqualificazione dell'edificio produttivo - prevede interventi di riqualificazione dell'intero sito , una biblioteca, una libreria, un ristorante e un auditorium, oltre a diverse installazioni d'arte.

Internamente l'edificio dell'ex centrale ospiterà gallerie espositive di dimensioni varie e flessibili e la rinnovata struttura sarà circondata da un anfiteatro naturale, spiegano ds Rpbw, che sarà utilizzato come area per proiezioni ed eventi cinematografici. Il progetto, infine, punterà a garantire prestazioni ecostostenibili di tutta l'area: i camini esistenti non solo continueranno a far parte della skyline della città, ma diventeranno dispositivi sostenibili per la ventilazione naturale del sito e ridotto consumo energetico. Antonio belvedere, socio-direttore di RPBW, sarà responsabile del progetto, che dovrebbe essere completato entro l'inizio del 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA