Lavori Pubblici

Soggetti aggregatori, pronti i moduli Anac per la gara

Massimo Frontera

L'Autorità anticorruzione ha definito gli schemi da compilare per partecipare all'iscrizione tra i 35 soggetti aggregatori. In arrivo la pubblicazione in «Gazzetta»

L'Anac ha reso disponibile il modulo destinato ai candidati che intendono essere selezionati come soggetto aggregatore per gli appalti di beni e servizi, ai sensi del decreto legge 66/2014.
Il file excel, spiega l'Autorità guidata da Raffaele Cantone, «si compone di due fogli, entrambi da compilare, e deve essere allegato alla domanda conservando il formato e i vincoli presenti».

Il modulo era stato annunciato dalla deliberazione 2/2015 con la quale l'Anac aveva diffuso le prime indicazioni sulla selezione delle centrali di acquisto promosse da regioni, città metropolitane o altri soggetti aggregatori.

Il termine di 45 giorni entro cui inviare il modulo all'Anac scatterà dalla pubblicazione della determinazione 2/2015 sulla «Gazzetta Ufficiale». Pubblicazione che, assicura l'Autorità, «avverrà a breve».

Il file dovrà essere inviato al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@pec.anticorruzione.it.

Le informazioni da inserire, spiega l'Authority, «riguardano denominazione e codice fiscale del soggetto che svolge l'attività di centrale di committenza, eventuali variazioni occorse negli anni 2011, 2012, e 2013 (separatamente per ogni anno); sarà necessario inoltre elencare denominazione e codice fiscale ed eventuali variazioni occorse nel periodo 2011-2013 (separatamente per ogni anno) di tutti i singoli soggetti di cui esso si compone».

Lo schema da compilare
La determinazione dell'Autorità Anticorruzione


© RIPRODUZIONE RISERVATA