Lavori Pubblici

Corruzione, arrestato ex presidente Asm Lavori partecipata da Comune Pavia

È stato arrestato dai carabinieri di Pavia per peculato e corruzione Luca Maria Filippi Filippi, ex presidente della pavese Asm Lavori ed ex consigliere della stessa Asm, società partecipata attiva nel movimento terra e nell'edilizia. Insieme all'arresto sono state eseguite diverse perquisizioni nelle abitazioni di politici ed imprenditori locali dove è stato sequestrato materiale cartaceo e informatico utile alle indagini. L'attività investigativa, cominciata nel luglio del 2014, è stata coordinata dal sostituto procuratore Paolo Mazza. Filippi Filippi avrebbe speso denaro pubblico per importi superiori ai 50mila euro, secondo quanto emerso sino ad ora.

I reati contestati a Filippi Filippi sono peculato, corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio e induzione indebita a dare o promettere utilità. Nel dettaglio, secondo le prime indagini, l'ex presidente dell'Asm era solito frequentare alberghi e ristoranti di Roma, della riviera ligure e della Puglia pagando con soldi dell'Asm non solo le proprie spese ma anche quelle di amici e famigliari che lo accompagnavano.

L'utilizzo indebito della carta intestata alla società è stato accertato anche per spese sostenute in un night capitolino. In più, in qualità di presidente di Asm Lavori, Filippi Filippi avrebbe abusato dei suoi poteri concordando con gli imprenditori la corresponsione, a suo favore, di una percentuale del 10% sul totale dell'opera pubblica affidata. Ad esempio, riportano i carabinieri, è questo il caso del progetto artistico d'illuminazione realizzato sul ponte dell'Impero di Pavia.

Una prassi seguita anche per altri appalti assegnati in forma diretta, senza indagine di mercato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA