Lavori Pubblici

Mattarella: «Corruzione a livello inaccettabile, sostenere chi la combatte»

A.A.

Nel discorso di insediamento: «La corruzione favorisce le conserterie e penalizza gli onesti e i capaci» - «Allarmante anche la diffusione della mafia in luoghi nuovi»

«La corruzione in Italia ha raggiunto livelli inaccettabili» ha detto il nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel suo discorso di insediamento davanti alle Camere riunite.
«La corruzione - ha proseguito - favorisce le consorterie e penalizza gli onesti e i capaci».
Forte anche il riferimento di Mattarella alla lotta alle mafie. «Allarmante - ha detto - è anche la diffusione delle mafie in luoghi diversi da quelli tradizionali».
«Dobbiamo incoraggiare e sostenere l'attività della magistratura e delle forze dell'ordine» che combattono corruzione e mafia. «Per sconfiggere la Mafia - ha detto il presidente - serve una moltitudine di persone oneste e capaci».

Vedi tutto il discorso di insediamento di Mattarella


© RIPRODUZIONE RISERVATA