Lavori Pubblici

Consiglio di Stato: la sostituzione di amministratori condannati non basta a evitare l'esclusione

Roberto Mangani

La rimozione dalla carica non è sufficiente a dimostrare la dissociazione dell'impresa, la cui valutazione rientra nella discrezionalità della stazione appaltante

È legittima l'esclusione dalla gara di un concorrente che abbia omesso di dare tempestiva notizia dell'esistenza a carico di alcuni dei propri rappresentanti di misure di custodia cautelare per reati incidenti sulla moralità professionale cui sia poi seguita anche la relativa condanna definitiva, anche se gli stessi rappresentanti siano stati tempestivamente sostituiti subito dopo l'irrogazione della custodia cautelare. ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?