Lavori Pubblici

Avvalimento, no del Tar Lombardia alla sostituzione della ditta ausiliaria fallita

Francesco Clemente

Per garantire trasparenza, prima dell'aggiudicazione della gara l'impresa contraente non può modificare i requisiti oggettivi e soggettivi presentati in sede di offerta

Per garantire trasparenza, par condicio e continuità dell'appalto pubblico, prima dell'aggiudicazione della gara l'impresa contraente non può modificare i requisiti oggettivi e soggettivi presentati in sede di offerta né sostituire con altra azienda l'ausiliaria nel frattempo fallita. Lo ha stabilito il Tar di Milano con la sentenza n. 3212/2014, depositata il 29 dicembre scorso dalla Terza sezione. I ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?