Lavori Pubblici

Anticorruzione, Cantone: meglio un buon codice appalti che aumentare le pene

Il presidente dell'Autorità anticorrzuione, Raffaele Cantone, crede che «sia più utile un buon codice degli appalti che non aumentare alcune pene». Parlando a Napoli a margine di un convegno organizzato presso l'Università Federico II sulla legge anticorruzione, il magistrato ha poi proseguito: «Ci sono molte cose che si possono fare, non necessariamente sul piano penale». Riferendosi poi alle parole del Guardasigilli Andrea Orlando che oggi ha parlato di livelli «intollerabili» raggiunti in Italia, ha concluso: «Non mi meraviglio che si dica che la corruzione sia un problema serio. Mi meravigliavo quando non si diceva».

Ai giornalisti che gli fanno notare che ha l'età giusta per il Quirinale, il presidente dell'Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone, intervenuto ad un convegno, ha detto: «L'età giusta ce l'ha anche mezza Italia». Alla domanda diretta su una disponibilità ad una candidatura per il Colle, Cantone risponde «assolutamente no».


© RIPRODUZIONE RISERVATA