Lavori Pubblici

Sicurezza in cantiere, il testo unico aggiornato e navigabile

M.Fr.

Il ministero del Lavoro ha completato l'aggiornamento del testo di riferimento per la sicurezza nei luoghi di lavoro

Il ministero del Lavoro ha rilasciato l'edizione aggiornata del testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (Dlgs 9 aprile 2008, n. 81 coordinato con il Dlgs. 3 agosto 2009, n.106). Lo fa sapere lo stesso dicastero del Welfare. La nuova versione sostituisce la precedente pubblicata nel maggio scorso. Il testo, spiega la nota, reca le ultime modifiche agli articoli 28, comma 3-bis, e 29, comma 3, introdotte dall'articolo 13 della legge 30/10/2014, n.161 (cosiddetta legge europea-bis (sulla «Gazzetta» n.261 del 10 novembre scorso). L'aggiornamento tiene conto inoltre della sostituzione del decreto dirigenziale del 22 gennaio 2014 con il decreto dirigenziale del 29 settembre 2014 (relativo al nono elenco dei soggetti abilitati a effettuare le verifiche periodiche di cui all'art. 71 comma 11. (avviso pubblicato nella «Gazzetta» n.230 del 3 ottobre 2014). È stato inoltre inserito il decreto interministeriale 9 settembre 2014 riguardante i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza, del piano di sicurezza e di coordinamento e del fascicolo dell'opera nonché del piano di sicurezza sostitutivo. (avviso pubblicato nella «Gazzetta» n.212 del 12 settembre 2014.

Tra le novità anche il decreto interministeriale 22 luglio 2014 recante «Disposizioni che si applicano agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche tenendo conto delle particolari esigenze connesse allo svolgimento delle relative attività».
Ancora: è stato sostituito il decreto dirigenziale del 31 marzo 2014 con il decreto dirigenziale del 21 luglio 2014 relativo al quarto elenco dei soggetti abilitati a effettuare i lavori sotto tensione in sistemi di II e III categoria. Sono stati inoltre inseriti gli interpelli dal n.10 al n.15 dell'11 luglio 2014, gli interpelli dal n.16 al n.23 del 6 ottobre 2014 e, infine, gli interpelli n.24 e n.25 del 4 novembre scorso. Infine, la nota informa che è stato eliminato un refuso alla lettera f) dell'art. 69 comma 1 del testo.

Il testo è disponibile on line sul sito del ministero oppure si può scaricare a questo link in formato pdf navigabile .


© RIPRODUZIONE RISERVATA