Lavori Pubblici

Cedolare secca, Tasi, Imu: sul Sole 24 Ore la «Guida alle tasse di fine anno»

Dall'Irpef alla cedolare secca sugli affitti. Dall'Ires all'Irap. Dalla Tasi alla Tari e all'Imu. Per finire con l'acconto Iva. Quanto dovrò pagare ancora al Fisco negli ultimi due mesi del 2014? A quali novità devo porre attenzione per evitare spiacevoli sorprese? A queste domande risponde la nuova serie di approfondimenti speciali che Il Sole 24 Ore propone, da qui alla fine dell'anno, tutti i giovedì e i martedì: con due pagine all'interno della sezione Norme e tributi, ogni appuntamento sviluppa un percorso guidato per accompagnare i contribuenti tra le scadenze e i versamenti che affollano quest'ultima parte dell'anno. Se nelle prossime due settimane l'attenzione sarà concentrata sugli acconti d'imposta da versare entro il primo dicembre (Irpef, Irap, Ires e cedolare sugli affitti), la prima metà di dicembre sarà dominata dalla tassazione sulla casa in vista del saldo del 16 per la Tasi (la nuova imposta sui servizi) e l'Imu, oltre al pagamento della Tari (ririfuti) per la quale la scadenza varia da Comune a Comune).

La «Guida alle tasse di fine anno» rappresenta uno strumento indispensabile per sciogliere, con l'aiuto degli esperti del Sole 24 Ore, i dubbi sui criteri di calcolo e sulle modalità di pagamento, in relazione alle situazioni specifiche di ogni contribuente.

Il primo appuntamento di questa serie, in programma giovedì 13 novembre, sviluppa due tematiche:
• da una parte, si rivolge ai proprietari di immobili dati in affitto che devono calcolare l'acconto sulla cedolare secca da versare entro il primo giorno di dicembre;
• dall'altra, spiega alle piccole società come ricalcolare l'acconto per le imposte dirette in base alle nuove regole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA