Lavori Pubblici

Sblocca Italia, il testo definitivo e gli approfondimenti di tutte le norme

a cura di Mauro Salerno

Convertito in legge dal Senato il decreto 133/2014. Molte le correzioni rispetto al provvedimento andato in Gazzetta il 12 settembre. Testo e analisi delle misure di impatto per l'edilizia

Dopo un travagliato iter parlamentare è sbarcata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto Sblocca Italia. Il provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta di martedì 11 novembre (S.O. n. 85 allegato alla Gazzetta n. 262).

Il Dl 133/2014 (varato dal Governo il 29 agosto e andato in Gazzetta il 12 settembre) è stato convertito in legge dopo aver subito parecchie modifiche durante il passaggio in Parlamento. Le correzioni sono state peraltro tutte concentrate alla Camera, mentre il Senato è stato costretto a una approvazione senza correzioni per non rischiare la decadenza del provvedimento. Non tutte le modifiche apportate in prima battuta a Montecitorio hanno avuto via libera. La commissione Ambiente ha dovuto fare marcia indietro su molti punti accogliendo ben 50 emendamenti della commissione Bilancio, su misure bloccate dalla Ragioneria per problemi di copertura.

In ogni caso le modifiche apportate alla Camera sono state oltre 200 rispetto al testo originario del decreto. Sono rimasti inalterati alcuni pilastri del provvedimento, come il finanziamento di 3,9 miliardi per l'accelerazione di una serie di cantieri di grandi opere, le deroghe per gli appalti sottosoglia legati per difesa del suolo, scuole, antisismica e beni culturali, le semplificazioni in materia di edilizia, con inoltre il recupero della scelta di andare verso un regolamento edilizio standard valido per tutti i comuni italiani.

Più di un ritocco alla norma sull'accorpamento e proroga delle concessioni autostradali che saranno soggette a un iter più formale, rispetto alla corsia preferenziale disegnata dal Governo. Confermati con qualche correzione gli sgravi Irpef per l'acquisto delle case in affitto, le misure per favorire il completamento elle incompiute, le norme di accelerazione per le bonifiche, con la nascita di un nuovo modello-Bagnoli. E poi ancora, le norme Salva-Genova (ricorsi al Tar e incolumità pubblica), l'obbligo di predisporre i nuovi edifici agli impianti a banda larga da luglio 2015, la "legge obiettivo" per i termovalorizzatori, la "sterzata" sulla gestione dei servizi idrici, la scelta di riordinare (si spera in via definitiva) la disciplina delle terre da scavo.

Dopo gli approfondimenti dedicati al decreto andato in Gazzetta a settembre, con questo fascicolo on line «Edilizia e Territorio» fa il punto sul misure diventate ormai definitive. Per consultare e scaricare i testi e gli approfondimenti è sufficiente cliccare sui link riportati in basso. Continuate a visitare questa pagina. Aggiorneremo l'elenco dei titoli anche nei prossimi giorni.

IL TESTO DEL DECRETO 133/2014 CONVERTITO DALLA LEGGE 164/2014 PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE COORDINATO CON LE MODIFICHE APPORTATE IN PARLAMENTO

lL TESTO DEL DECRETO CORRETTIVO 165/2014

L'ANALISI DEL TESTO DEFINITIVO ARTICOLO PER ARTICOLO (di GIuseppe Latour e Mauro Salerno)

TABELLONE: L'ANALISI DEI 346 COMMI DEL TESTO DEFINITIVO

DALL'ANTICORRUZIONE AL WWF: I TESTI DI TUTTE LE AUDIZIONI IN PARLAMENTO

L'ELENCO DELLE OPERE FINANZIATE CON 3,9 MILIARDI (di Alessando Arona)
METRO C, IMPOSSIBILE CANTIERARE A FINE ANNO COME IMPONE IL DECRETO (di Francesco Nariello)

AUTOSTRADE, ALLA UE DOSSIER DA 12 MILIARDI: L'ELENCO DELLE OPERE (di A.A.)

ESTREMA URGENZA E BONIFICHE, UNA GUIDA AL DEDALO DELLE DEROGHE AL CODICE (di Roberto Mangani)

INTERVENTI ANTI-DISSESTO: TUTTE LE DEROGHE (di Giuseppe Latour)

DUECENTO MILIONI FUORI DAL PATTO PER 270 CANTIERI SU SCUOLE, STRADE E DIFESA DEL SUOLO: C'E' IL TUO COMUNE? (di Massimo Frontera)

EDILIZIA PRIVATA IL PUNTO SU TUTTE LE SEMPLIFICAZIONI (di Alessandro Arona)

VARIAZIONE CASTATALE D'UFFICIO SOLO DOPO LA FINE DEI LAVORI (di Mau.S.)

SERVIZIO IDRICO, LA SPINTA ALLA LEGGE GALLI (di Mario Percuoco)

OPERE IDRICHE, FONDO DA 1,7 MILIARDI A RISCHIO-BLUFF (di Giuseppe Latour)

TORNA IN PISTA LA SOGESID: LE MILLE VITE DELLA SOCIETA' PUBBLICA (di Gi.L.)

FONDI UE, VINCOLO TERRITORIALE IN CASO DI REVOCHE (di Gi.L.)

CASE DA AFFITTARE I SETTE NODI DA SCIOGLIERE SULLA DEDUZIONE DEL 20% (di Massimo Frontera)

CASE PER L'AFFITTO, ENTRANO IN SCENA I FONDI IMMOBILIARI (di Massimo Frontera)
PROCEDURE SPECIALI PER LE BONIFICHE: LE 10 BAGNOLI IN LISTA D'ATTESA (di Gi.L.)

TERRE E ROCCE DA SCAVO COSA CAMBIERA' CON IL RIORDINO DELLA NORMATIVA (di Claudio Degano e Fabrizio Luches)

ARRIVANO ANCHE I ITALIA I CONDHOTEL: MA SERVE UN ALTRO DECRETO (di Enrico Esposito)

TRIVELLAZIONI ESCLUSE DAL PATTO, CON RICADUTE ECONOMICHE SUL TERRITORIO (di Gi.L.)

BONIFICHE, CON IL DECRETO CORRETTIVO SALTA L'ESCLUSIONE DAL PATTO PER I COMUNI (di Gi. L.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA