Lavori Pubblici

Dall'Anac il primo manuale sulla qualificazione ai lavori pubblici

Mau.S.

Elaborato un codice che in 426 pagine riordina e aggiorna oltre 300 provvedimenti emanati dall'Authority sul tema negli ultimi 15 anni

L'Autorità Anticorruzione (Anac) ha pubblicato il primo manuale sulla qualificazione per l'esecuzione di lavori pubblici di importo superiore a 150mila euro . Il manuale razionalizza e
aggiorna tutti gli atti dell' Autorità - in materia di qualificazione per l'esecuzione di lavori pubblici (circa 300 atti tra determinazioni, comunicati e deliberazioni) - emanati negli ultimi 15 anni, dal 1999 ad oggi.

Ma soprattutto, spiega una nota dell'Anac, ha l'obiettivo di offrire agli operatori del mercato strumenti per far fronte alle maggiori criticità del settore alcune delle quali, peraltro, recentemente emerse anche a seguito di indagini giudiziarie, e contiene criteri rigorosi per l'utilizzo delle cessioni di rami di azienda, ai fini del rilascio dell'attestato di qualificazione, nonché fornisce elementi dettagliati e stringenti per la valutazione dei lavori privati. Infine, introduce verifiche più puntuali ai fini dell'accertamento dell'indipendenza di giudizio delle Soa (le società organismo di valutazione) e della vigilanza sulla loro attività.

Il manuale - che è attualmente consultabile sul sito istituzionale dell'Autorità e avrà efficacia a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo Comunicato del Presidente, Raffaele Cantone - si articola in sette parti: organismi di attestazione; attività di attestazione; casellario informatico; certificazione di qualità; certificati di esecuzione lavori; procedimento sanzionatorio nei confronti delle Soa; vigilanza sulle attestazioni/sanzioni alle imprese.

Sono inoltre allegati quattro documenti di natura tecnica, recanti, rispettivamente: modulistica per le dichiarazioni rilevanti (aumento di capitale; informazioni da inviare in caso di richiesta di attestazione a seguito di cessione), linee guida inedite per la redazione della perizia giurata per la qualificazione mediante l'utilizzo di cessione di ramo d'azienda; regolamento aggiornato relativo al procedimento ex art. 75 del Dpr 207/2010 (regolamento appalti).


© RIPRODUZIONE RISERVATA