Lavori Pubblici

Anticorruzione, già in uscita il neosegretario Antonella Bianconi

Sul sito dell'Autorità Nazionale Anticorruzione è stata pubblicata oggi una call pubblica per la nomina del nuovo Segretario Generale per consentire agli aspiranti di proporre la propria candidatura entro il 20 ottobre prossimo. Tale atto si è reso necessario a seguito della scelta del Segretario Generale, dott.ssa Antonella Bianconi, di lasciare l'incarico per assumere un importante ruolo presso la Fondazione per l'Istruzione agraria di Perugia nell'ambito delle Fondazioni dell'Ateneo cittadino. «La scelta - spiega un comunicato - è avvenuta con il pieno accordo del Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone che, avendo apprezzato il lavoro prezioso svolto fino ad oggi, ha chiesto alla dott.ssa Bianconi di supportarlo nelle attività propedeutiche alla definizione del Piano di riordino dell'Autorità che dovrà essere presentato entro il 31 dicembre per la definitiva approvazione del Presidente del Consiglio.
Il Presidente Cantone ha richiesto, altresì, alla dott.ssa Bianconi di affiancare per un periodo il Segretario Generale che sarà designato presumibilmente entro metà novembre per consentire una necessaria continuità istituzionale».

Semptre oggi, il capo Dipartimento Politiche europee della presidenza del Consiglio, Diana Agosti, e il Presidente dell'Autorità nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, hanno firmato un protocollo d'intesa per avviare una collaborazione stabile in tema di Appalti Pubblici.
L'accordo prevede la gestione congiunta - da parte del Dipartimento e dell'Autorità - delle attività connesse alla Presidenza italiana del Public Procurement Network (PPN, partita il 1 luglio scorso), la rete europea per gli appalti pubblici creata per favorire la cooperazione informale tra le amministrazioni nazionali competenti in materia per scambio di informazioni e best practice.
Il Protocollo, inoltre, sancisce la collaborazione nella fase di esame dei progetti di atti legislativi dell'Unione Europea e nella fase di trasposizione degli stessi nell'ordinamento nazionale, con particolare riferimento all'attività di recepimento delle nuove direttive in materia di appalti pubblici e concessioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA