Lavori Pubblici

La verifica dell'anomalia può scattare anche in base al «semplice sospetto»

Massimo Frontera

Il principio è stato ribadito dal Tar Lombardia in una sentenza depositata lo scorso 26 agosto relativamente a una controversia nata da una gara nei settori speciali

«La motivazione richiesta per l'apertura del procedimento di verifica di anomalia facoltativa non richiede un contenuto pari a quella del giudizio di anomalia ma può essere fondata anche su un semplice sospetto. Infatti il potere residuale per cui per cui la Stazione Appaltante può sempre sottoporre a verifica le offerte che risultino sospette ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?