Lavori Pubblici

Se il bando «trae in inganno» l'impresa non può essere esclusa

Sonia Lazzini

Se l'avviso di gara è scritto male l'impresa deve essere invitata a integrare la documentazione mancante. Il principio viene affermato in una decisione del Tar Trento

Se il bando è scritto male al punto da trarre in inganno i partecipanti, la ditta non può essere esclusa ma invitata a regolarizzare ex post la documentazione mancante. Se poi l'impresa partecipante sceglie di presentare la garanzia provvisoria in contanti (ovvero come cauzione) e - se, ancora una volta, sul punto il ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?