Lavori Pubblici

Corte Ue: niente in house se il «controllo analogo» è parziale

Roberto Mangani

La Corte europea chiarisce i contorni del requisito necessario a rendere possibile l'affidamento diretto da parte di una società a una sua controllata. E apre un varco al cosiddetto «in house orizzontale»

Il cosi detto controllo analogo, requisito che deve sussistere ai fini di rendere legittimo l'affidamento in house da parte di un ente committente a favore di una società dallo stesso controllata, presuppone che esso si estenda all'intera attività svolta dalla società affidataria, non essendo sufficiente che tale controllo ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?