Lavori Pubblici

Cassazione: l'opera che viola il «diritto di veduta» va sempre rimossa

Pietro Verna

La violazione del divieto di costruire a distanza da meno di tre metri d vedute dirette costituisce titolo per la rimozione dell'opera, a prescindere da ogni valutazione in concreto se la stessa sia o meno idonea ad impedire o ad ostacolare la vista

La violazione del diritto di veduta previsto dall'articolo 907 del codice civile, che vieta di costruire a distanza inferiore di tre metri dalle vedute dirette aperte sulla costruzione del fondo finitimo, costituisce titolo per la rimozione dell'opera, ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?