Lavori Pubblici

Appalti centralizzati, Autorità, scuole, pagamenti: il decreto Irpef articolo per articolo

a cura di M.Salerno, commenti di R. Mangani, P.Conio e L.Leone, G.Santilli, L.Savelli, G.Latour, M.Frontera, R. Bocognani

Il punto sulle novità più importanti del decreto, con analisi e approfondimenti su tutti gli aspetti di interesse per imprese e professionisti insieme al testo ufficiale del provvedimento

È in vigore dal 24 aprile il cosiddetto decreto Irpef, che inaugura la stagione della spending review del Governo Renzi. Detrazioni fiscali per i dipendenti a parte, il provvedimento pubblicato con il numero 66/2014 contiene numerose misure di interesse per il settore delle costruzioni. A partire dalla centralizzazione degli acquisti della pubblica amministrazione - che nel caso degli appalti di lavori pubblici con una modifica al codice viene estesa a tutti i Comuni non capoluogo - ai nuovi compiti assegnati all'Autorità di vigilanza in materia di controllo della spesa pubblica, fino ai (pochi) fondi per la manutenzione delle scuole e all'operazione di saldo dei debiti della Pa che, però, lascia poco spazio alle imprese di costruzione.


CLICCA QUI PER IL TESTO DEL DECRETO LEGGE COORDINATO CON LA LEGGE DI CONVERSIONE

E qui per una mini-guida sul testo definitivo convertito.

E' in preparazione una nostra guida sul testo del Dl convertito in legge.

Qui sotto i commenti sul testo iniziale varato dal Governo.


TAGLIO DEL 5% AI CONTRATTI IN CORSO: MISURA A RISCHIO RICORSI (di Roberto Mangani)

SOLO APPALTI CENTRALIZZATI PER I COMUNI NON CAPOLUOGO (di Roberto Mangani)

TEMPI DI PAGAMENTO, RISCHIO CAOS CON LA NORMA-DOPPIONE IN ARRIVO (di Roberto Mangani)

IMMOBILI PUBBLICI, GIRO DI VITE SU AFFITTI E SPESE DI MANUTENZIONE (di Massimo Frontera)

CERTIFICAZIONE DEL CREDITO, OBBLIGO DI DATA E SANZIONI PER ENTI E FUNZIONARI "PIGRI" (Romain Bocognani)

RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA, RUOLO FORTE ALL'AUTORITA' (di Paola Conio e Luca Leone) PER L'EDiLIZIA SCOLASTICA SOLTANTO 244 MILIONI (di Giorgio Santilli) SCUOLE, FONDI SOLO PER LA MANUTENZIONE URGENTE (di Massimo Frontera) FATTURE ELETTRONICHE CON CIG DAL 2015 PER GLI ENTI LOCALI: LA GUIDA (di Stefano Setti) NOVE MILIARDI PER I PAGAMENTI PA, MA L'EDILIZIA RESTA FUORI (di Giuseppe Latour) CREDITI CERTIFICATI DA CASSA DEPOSITI, ESCLUSI GLI INVESTIMENTI (di Giuseppe Latour) BANDI ED EDITORIA, RISPARMI (POCHI) MA NON PER LA PA (di Giorgio Santilli)

BANDI SOLO IN GAZZETTA CON COSTI A CARICO DI IMPRESE E PROFESSIONISTI (di Laura Savelli)

TRACCIABILITÁ, I CODICI DELLA COMMESSA NELLA FATTURA ELETTRONICA (di Laura Savelli)

OPERAZIONE RESIDUI PASSIVI PER FINANZIARE LE OPERE PUBBLICHE (di Giuseppe Latour)

IL TESTO DEL DECRETO IRPEF (DL 66/2014) PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL TESTO NAVIGABILE DEL DECRETO 66/2014, A CURA DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA


© RIPRODUZIONE RISERVATA