Lavori Pubblici

Piano casa, nuovi alloggi sociali dalle trasformazioni urbane e dalla vendita degli alloggi Iacp

Massimo Frontera

Tutte le misure attuative previste dal decreto legge 47/2014, con gli approfondimenti, i documenti e gli aggiornamenti sull'iter di conversione in legge del provvedimento

Il decreto legge 47/2014 su «Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015» è stato varato lo scorso 12 marzo 2014 in consiglio dei ministri, ma è approdato sulla «Gazzetta Ufficiale» solo lo scorso 28 marzo, entrando in vigore il giorno successivo. Il provvedimento scade il 27 maggio prossimo.

l provvedimento contiene varie misure per incentivare la messa a disposizione di alloggi in affitto. I proprietari che concedono in affitto gli alloggi in base al canone concordato, vengono premiati con un ulteriore sconto sulla cedolare secca, che si abbassa al 10 per cento. Gli Iacp sono incentivati ad alienare il proprio patrimonio per avere contributi al recupero di alloggi inagibili (fino a un massimo di 468 milioni). Il decreto attua anche un giro di vite sull'occupazione abusiva degli alloggi, e incentiva le trasformazioni urbane finalizzate a creare alloggi in affitto.
L'aspetto attuativo appare particolarmente complesso e impegnativo. Infatti, sono almeno 11 gli adempimenti attuativi espressamente indicati nel provvedimento. C'è poi un ulteriore livello di attuazione che prevede l'intesa con le Regioni e i Comuni, cioè il passaggio in conferenza unificata di molte misure in quattro diverse occasioni.

L'iter parlamentare
Il 2 aprile è iniziato l'iter di conversione in legge. Il decreto viene discusso in Senato, presso le commissioni riunite VIII (Lavori pubblici) e XIII (Ambiente), in sede referente (Atto Senato 1413). I relatori del provvedimento presso le commissioni di Palazzo Madama sono Stefano Esposito (Pd) per la commissione VIII (Lavori pubblici) e Franco Mirabelli (Pd) per al commissione XIII (Ambiente). Il termine del 5 maggio per presentare gli emendamenti è stato anticipato al 28 aprile. Il 7 maggio il provvedimento passa all'esame dell'Aula del Senato.
Nel corso della discussione in commissione sono stati via via formulate (e approvate) varie integrazioni al testo volte ad arricchire il provvedimento di agevolazioni e inventivi in varie direzioni (dal cosiddetto bonus, alla banca dati sugli affitti, dalle detrazioni fiscale estese agli Iacp all'imposta di registro agevolata sull'acquisto di aree per l'edilizia sociale).
Peccato che nel momento in cui il testo è approdato in Aula sia anche arrivato il parere negativo della commissione Bilancio a tutte le misure via via ipotizzate, perché mettono a rischio l'equilibrio del bilancio pubblico. Diversi emendamenti sono stati approvati nella discussione in Aula (si veda nella sezione "testi", qui sotto). Il testo è stato licenziato dall'Aula del Senato in prima lettura il 14 maggio e trasmesso alla Camera dove la discussione è iniziata la sera stessa in commissione VIII e il voto dell'Aula - con voto di fiducia sul testo uscito dal Senato - è atteso, salvo imprevisti, martedì 20 maggio.

Qui sotto sono riportati gli articoli di approfondimento e i testi relativi al decreto.

Il 28 maggio è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto casa, insieme al testo del decreto legge n.47/2014 coordinato con le modifiche introdotte in sede di conversione) (link all'articolo )

Approfondimenti (testo Dl)
Dal recupero degli Iacp al bonus mobili: il Dl casa spiegato articolo per articolo (link )
Tutte le novità dopo l'approvazione del Dl in Senato - Latour (14 maggio 2014) (link )
Decreto casa: la mannaia del Bilancio su imposta di registro «light», affitti agevolati, bonus mobili (link )
Decreto casa: immobili pubblici, nasce la banca dati per tenere d'occhio vendite e affitti (link )
Lavori specialistici, il Dl casa salva i vecchi bandi (link )
Bonus mobili, stop della commissione Bilancio. Congelati anche gli sgravi all'affitto (link )
Occupazioni abusive, linea dura di Lupi: «Né residenza né allacci ai servizi» (link )
Partono le audizioni in Senato, con gli Iacp e i costruttori dell'Ance (link )
Decreto casa, prime schermaglie in Senato sulla conversione in legge (link )
L'ambizione del piano casa, tra decreti attuativi e discussioni con le Regioni (link )
Per attuare il Piano casa servono 11 passaggi attuativi (tra cui nove decreti ministeriali) (link )
Morosità incolpevole, ok in conferenza unificata al Dm Infrastrutture-Mef con il riparto dei fondi (link )
Sconti fiscali e varianti per il social housing, costruttori e Comuni puntano sull'invenduto (link )
Doppio incentivo per l'acquisto degli 800mila alloggi Iacp, ma le Regioni preparano le barricate (link )
Tasse e varianti urbanistiche, spinta al social housing (link )
Alloggi inagibili, ecco dove servono i cantieri finanziati con 468 milioni (link )
Sergio Urbani: «Il decreto casa darà una nuova spinta alle iniziative di social housing» (link )
Piano casa da 1,7 miliardi, tutte le misure approvate in Cdm (link )
Nel decreto sul piano casa e affitti la dote sale a 1,6 miliardi (link )
Piano casa verso il varo: cedolare secca al 10% (link )
Piano casa, tutti i testi del decreto legge 47/2014 sull'emergenza abitativa (link )

I testi e i documenti
Il testo del decreto casa pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» del 27 maggio (aggiornato con le modifiche introdotte dalla legge di conversione) (link )
Il testo "navigabile" del decreto casa, a cura del ministero dell'Economia (link )
Il testo del decreto casa come modificato dal Senato (14 maggio 2014) (link )
Gli emendamenti approvati dall'Aula tra il 13 e il 14 maggio 2014 (link )
Tutti gli emendamenti in Commissione al Senato (link )
Tutte le memorie depositate dalle parti sociali nelle audizioni del 15-17 aprile 2014 in Senato (link )
Il testo del decreto legge 47/2014 pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» del 28 marzo 2014 (link )
La relazione tecnica al Dl 47/2014 (link )
L'analisi tecnico-normativa del Dl 47/2014 (link )
L'analisi di impatto della regolamentazione del Dl 47/2014 (link )
L'Atto Senato n. 1413 (l'iter di conversione in legge è stato avviato il 2 aprile 2014) (link )


© RIPRODUZIONE RISERVATA