Lavori Pubblici

Si è dimesso il consigliere Alfredo Meocci

«Comunico di aver dato il 28 febbraio scorso le dimissioni irrevocabili da Consigliere dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture». Lo afferma in una nota Alfredo Meocci. «L'ho fatto perché ho troppo rispetto per le istituzioni per non pensare che un uomo pubblico, ad ogni livello, non può attendere ad un ruolo così delicato, anche se solo sfiorato da un'ipotesi di reato. Questo è sempre stato il mio modo di vedere la cosa pubblica, anche se mi trovo per la prima volta in questa spiacevole situazione».

«Il Consiglio dell'Autorità - si legge in una nota stampa dell'Authority - nel prendere atto per gli adempimenti del caso della decisione irrevocabile del Cons. Meocci, lo ha ringraziato per l'attività svolta in tutti questi anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA