Lavori Pubblici

Nuovi fondi per opere pubbliche ed Expo

«Si prevede la revoca di assegnazioni del Cipe relative a interventi che non sono stati avviati, per un importo di 165,3 milioni, che vengono destinati per 53,2 milioni a progetti cantierabili relativi allo svolgimento di Expo 2015, cui vengono destinati ulteriori 42,8 milioni (per un ammontare complessivo pari a 96 milioni) e per 45 milioni ad opere per l'accessibilità ferroviaria Malpensa-terminal T1-T2». Così Palazzo Chigi nel comunicato in cui illustra i contenuti del decreto legge "Destinazione Italia", approvato oggi.

«Le residue disponibilità - si legge ancora nella nota - sono destinate ad interventi immediatamente cantierabili finalizzati al miglioramento della competitività dei porti italiani e dell'efficienza del trasferimento ferroviario e modale all'interno dei sistemi portuali, cui vengono destinati le disponibilità derivanti dai fondi statali trasferiti alle autorità portuali, che poi vengono revocati e riassegnate nel limite di 200 milioni per il 2014. Inoltre si autorizza il comune di Napoli a contrarre mutui per la realizzazione della linea 1 della metropolitana di Napoli, in deroga alle disposizioni in materia di riequilibrio finanziario pluriennale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA