Lavori Pubblici

Consiglio di Stato: esclusione solo se il reato «grave» incide sulla «moralità professionale»

Paola Conio e Luca Leone

L'articolo 38 del Dlgs 163/2006 collega la sanzione dell'esclusione alla sussistenza di un duplice presupposto: la «gravità» del reato commesso e l'attitudine di quest'ultimo ad incidere sulla «moralità professionale» del concorrente.

L'art. 38 comma 1, lett. c) del Codice dei Contratti Pubblici (Dlgs. 163/2006) prevede che non possano concorrere agli affidamenti gli operatori economici nei cui confronti è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?