Lavori Pubblici

Rifiuti da cantiere, on line l'iscrizione all'albo dei gestori ambientali

Giuseppe Latour

Il regolamento pubblicato dal ministero dell'Ambiente riguarda le imprese intenzionate a raccogliere e trasportare rifiuti. Quindi, anche quelle edili, quando non si affidano a soggetti terzi

Le procedure per l'iscrizione all'albo dei gestori ambientali viaggiano completamente su internet. Il ministero dell'Ambiente ha appena pubblicato la deliberazione 11 settembre del 2013 , che contiene il «regolamento per la gestione telematica delle domande e delle comunicazioni relative all'iscrizione all'albo». In questo modo viene, di fatto, abrogata la precedente deliberazione n. 2 del 2007, che fino ad oggi costituiva il riferimento per tutti gli operatori. Le regole in materia vengono, così, fortemente semplificate e, soprattutto, l'intera procedura approda sul web.

L'albo in questione è stato istituito dal Codice ambiente (Dlgs n. 152/2006): l'articolo 212 del decreto prevede l'iscrizione per le imprese che vogliano raccogliere e trasportare rifiuti. Quindi, anche quelle edili, quando non si affidino a soggetti terzi. Il regolamento punta a semplificare la gestione di tutte le procedure legate all'albo: dall'iscrizione al rinnovo, passando per le variazioni di stato e la cancellazione.

Da questo momento tutte le domande e le comunicazioni andranno "smaterializzate", dovranno passare dal sito internet www.albonazionalegestoriambientali.it e dovranno essere gestite esclusivamente in formato elettronico, tramite i moduli presenti sul sito. Solo in un caso si potrà utilizzare il fax: se il servizio web dovesse andare in tilt per un periodo superiore alle tre ore consecutive


© RIPRODUZIONE RISERVATA