Lavori Pubblici

Cassazione: tocca al committente e non al datore di lavoro il piano di valutazione rischi

Patrizia Maciocchi

Il datore che ha appaltato il lavoro non può essere condannato per la mancata predisposizione del piano, perché si tratta di un compito che spetta al committente. La Suprema Corte con sentenza 42470, depositata ieri, coglie l'occasione per fare chiarezza sulle reciproche responsabilità

Il datore che ha appaltato il lavoro non può essere condannato per la mancata predisposizione del piano di valutazione dei rischi, perché si tratta di un compito che spetta al committente.La Corte di Cassazione con la ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?