Lavori Pubblici

Autocertificazione senza piano di utilizzo, con la nuova procedura iter più snello e costi ridotti

Claudio Degano,

Ma resta l'obbligo di effettuare le analisi per verificare l'assenza di contaminazioni, e quindi l'assenza di rifiuti pericolosi, tra i materiali che si intende riutilizzare

Saltano le formalità e si risparmia soprattutto sulla redazione del piano di utilizzo. È questa, se parliamo di costi, la grande differenza tra la procedura del Dm 161/2012 e la nuova procedura, appena introdotta dal decreto fare. Le analisi, per verificare l'assenza di contaminazioni, sono infatti comunque necessarie. Nel momento in cui l'impresa attesta, ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?