Lavori Pubblici

Girlanda: già possibili le sostituzioni con sagoma modificata tramite Scia

«Semplificare per far ripartire l'edilizia e, con essa, l'economia di uno dei settori trainanti di questo pase: per questo motivo il ministero delle infrastrutture ha incluso in un decreto, divenuto ormai legge dello stato e quindi già applicabile, la possibilità di ricostruire edifici pubblici e privati modificando la sagoma degli stessi, pur mantenendone lo stesso volume». È quanto dice Rocco Girlanda, illustrando una delle principali novità contenute nella legge 9 agosto 2013, numero 98, in materia di ristrutturazioni edilizie.

«Il governo, vista l'attuale situazione di grave crisi economica - aggiunge - ha individuato misure di semplificazione in grado di incentivare e garantire l'avvio ed il completamento degli interventi urbanistico-edilizi rispondendo alle esigenze di snellire e semplificare ulteriormente i procedimenti per la realizzazione di questi interventi, al fine di consentire una celere ripresa dell'attività edilizia che possa favorire la crescita e l'occupazione. Il tutto, senza, tuttavia, tralasciare la prioritaria politica di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, tesa ad evitare un ulteriore consumo del territorio, e salvaguardare la delicatezza dei contesti territoriali di riferimento e le eccellenze del nostro patrimonio storico-artistico. Si agevolano normativamente, quindi, gli interventi di ristrutturazione volti a ricostruire un edificio con il medesimo volume dell'edificio demolito, ma anche con una forma a piacimento del proprietario, magari più funzionale e moderna, anche totalmente diversa dalla precedente».

Girlanda aggiunge: «Le attività di ricostruzione tramite Scia sono già possibili in tutte le zone ad eccezione dei centri storici dove i comuni dovranno definire entro il 30 giugno 2014, le aree ricomprese nelle zone omogenee A nelle quali non é applicabile la segnalazione certificata di inizio attività per interventi di demolizione e ricostruzione, o per varianti a permessi di costruire, comportanti modifiche della sagoma».


© RIPRODUZIONE RISERVATA