Lavori Pubblici

Senza l'interesse pubblico comune l'accordo (oneroso) tra enti è una forma di elusione della concorrenza sugli appalti

Roberto Mangani

Il principio è contenuto nella sentenza del Consiglio di Stato, n.3849 del 15 luglio 2013, che chiude una lunga vicenda che ha visto il coinvolgimento anche della Corte di Giustizia dell'Unione europea

Gli accordi tra amministrazioni pubbliche che implicano lo svolgimento di determinate prestazioni, per essere legittimi devono avere ad oggetto una collaborazione tra le stesse finalizzata a garantire l'adempimento di una funzione di servizio pubblico di interesse comune. Di conseguenza, non può considerarsi legittimo un accordo che nei fatti ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?