Lavori Pubblici

La demolizione e ricostruzione è ora possibile anche modificando la sagoma dell'edificio da sostituire

Massimo Ghiloni

La demolizione e ricostruzione per rientrare nella categoria della ristrutturazione edilizia deve rispettare la sagoma ed il volume preesistenti. Il Decreto legge elimina l'obbligo della medesima sagoma nella ricostruzione. Ripercorriamo brevemente le tappe legislative statali e regionali che hanno portato a tale innovazione. Originariamente il Testo Unico Edilizia Dpr n.380/2001 (T.U.E.) prevedeva il rispetto di quattro condizioni per la demolizione e ricostruzione di un edificio: identità relativa a sagoma,volume,area di sedime e caratteristiche dei materiali. Successivamente con il Decreto legislativo ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?