Lavori Pubblici

Pagamenti, in «Gazzetta» il testo definitivo del Dl 35/2013, coordinato con la legge di conversione

Giuseppe Latour

Dopo la definiitiva conversione in legge del decreto 35/2013 - lo scorso mercoledì 5 giugno - è andato in «Gazzetta Ufficiale» il testo ufficiale del decreto legge 8 aprile 2013, n. 35 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 82 dell'8 aprile 2013), coordinato con la legge di conversione 6 giugno 2013, n. 64 (Gazzetta Ufficiale n.132 del 7-6-2013), recante: «Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonche' in materia di versamento di tributi degli enti locali. Disposizioni per il rinnovo del Consiglio di presidenza della giustizia tributaria».
Nei giorni scorsi «Edilizia e Territorio» aveva elaborato e pubblicato una sua ricostruzione del testo coordinato.

Il testo definitivo del decreto "pagamenti" esce sensibilmente modificato rispetto alla versione del Consiglio dei ministri (al governo c'era ancora Mario Monti).
Soprattutto, è stata molto ampliata la portata dell'operazione, includendo i professionisti e facilitando l'accesso delle imprese ai rimborsi. Rispetto alle richieste delle categorie emerse durante le audizioni, però, manca un consistente allargamento della possibilità di compensare i propri debiti fiscali.

TESTO DL 35/2013 COORDINATO CON LE MODIFICHE DEL SENATO (TESTO DEFINITIVO, GAZZETTA UFFICIALE)


© RIPRODUZIONE RISERVATA