Lavori Pubblici

Distanze tra gli edifici, deroghe regionali ammesse solo per piani di riassetto urbano

Mauro Salerno

La Corte Costituzionale ribadisce i confini della competenza tra Stato e Regioni: le distanze tra immobili attengono all'ordinamento civile, interventi locali ammissibili solo se inseriti «in strumenti urbanistici, funzionali a conformare un assetto complessivo e unitario di determinate zone del territorio»

Le deroghe alle norme statali sulle distanze tra gli edifici sono ammesse solo in caso di piani di riassetto urbano, ma non possono mai riguardare singole costruzioni. Con la sentenza numero 6/2013, depositata ieri (clicca qui per scaricare il ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?