Lavori Pubblici

Aniem: inaccettabile scaricare i costi della pubblicità sulle imprese

Anche l'Aniem, l'associazione che rappresenta le Pmi dell'edilizia si scaglia contro la norma che impone alle imprese di sostenere i costi della pubblicità dei bandi di gara sui giornali. «È un'inaccettabile trasferimento di onere - commenta il vicepresidente dell'associazione Angelo Santoro - che va a colpire il sistema imprenditoriale. Non solo dobbiamo fronteggiare l'ormai fisiologico e strutturale rinvio dei pagamenti, assumerci responsabilità solidali facendoci carico dei comportamenti di soggetti terzi, sostenere aggravi che finiscono per privilegiare coloro che operano in un sistema fuori dalle regole, ma ora ci viene imposto anche di sopportare costi propri della pubblica amministrazione».

«Invece di ridare ossigeno alle imprese, considerata anche la finalità del provvedimento che è quella di favorire ed incentivare la crescita, sembra che la politica vada, con questa specifica norma, nel senso contrario di marcia, ostacolando la ripresa con l'inserimento di ulteriori e pesanti oneri a carico delle imprese», conclude Santoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA