Lavori Pubblici

Requisiti generali, amministratori tenuti alla dichiarazione a pena di esclusione: il punto su norme e giurisprudenza

a cura di Mauro Salerno con commenti di Ivan Laterza e Roberto Mangani

L'ultima novità arriva dal Consiglio di Stato che ha richiamato l'obbligo di dichiarare il possesso dei requisiti da parte di tutti gli amministratori con poteri di rappresentanza: il punto sulla giurisprudenza con i documenti e le precisazioni dell'Autorità

La dichiarazione relativa al possesso dei requisiti generali deve essere rilasciata da tutti gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, in caso contrario il concorrente va escluso dalla gara, anche se il soggetto che ha omesso l'adempimento era in possesso dei requisiti oggetto della dichiarazione. Negli appalti non trova spazio il principio del «falso innocuo».

È questa l'ultima precisazione in materia di requisiti generali, uno dei punti più controversi e ritoccati della normativa sugli appalti pubblici. L'ultimo chiarimento sul tema disciplinato dall'articolo 38 del Dlgs 163/2006 arriva con la sentenza del Consiglio di Stato numero 5693/2012. Sul tema però importanti precisazioni erano arrivate anche dall'Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici con il bando tipo pubblicato a ottobre.

Con questo fascicolo facciamo il punto sulle norme offrendo riordinando i documenti pubblicati negli ultimi mesi sul tema e offrendo un quadro aggiornato della giurisprudenza.

Per accedere agli approfondimenti firmati dai nostri esperti o visualizzare e scaricare i documenti basta cliccare si link riportati in basso.

CONSIGLIO DI STATO: CHI RAPPRESENTA L'IMPRESA DEVE SEMPRE DICHIARARE I REQUISITI (di Roberto Mangani)

REQUISITI GENERALI: LE INDICAZIONI FORNITE DALL'AUTORITA' (di Roberto Mangani)

IMPRESE CON MENO DI QUATTRO SOCI: DICHIARA SOLO LA PERSONA FISICA (di Ivan Laterza)

LA SENTENZA N.5693/2012 DEL CONSIGLIO DI STATO

L'ARTICOLO 38 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI
CAUSE DI ESCLUSIONE: IL BANDO TIPO DELL'AUTORITA '

IL DOCUMENTO DELL'AUTORITA' SULLE MODALITA' DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI

LA DETERMINAZIONE 1/2012 CON LE INDICAZIONI APPLICATIVE SUI REQUISITI GENERALI


© RIPRODUZIONE RISERVATA