Lavori Pubblici

Con le ultime tre Regioni completato il piano nazionale da 3 miliardi di euro per oltre 17mila alloggi

M.Fr.

In «Gazzetta» le ultime tre delibere Cipe sugli accordi di programma regionali previsti dal Piano casa nazionale per il social housing

Sono stati pubblicati in «Gazzetta» gli ultimi tre accordi di programma regionali previsti dal Piano casa nazionale per il social housing. Più precisamente, si tratta delle ultime tre delibere Cipe che mancano all'appello della cosiddetta linea degli accordi di programma regionali, per mettere a frutto una dote nazionale di 377,8 milioni di euro, suddivisa tra tutte le regioni.

Ebbene, grazie a una consistente quota di cofinanziamento organizzata dalla Regioni, la dote finanziaria è arrivata a sfiorare i 3 miliardi di euro, includendo fondi regionali, comunali e privati. Le risorse dovranno consentire la realizzazione di 17.101 alloggi, con varie modalità (vendita libera, vendita convenzionata, affitto permanente e affitto a riscatto).

Le ultime tre delibere Cipe che mancavano all'appello, sono state pubblicate sul numero n.232 del 4 ottobre 2012. Le delibere recepiscono e approvano i programmi redatti dalle Regioni, aggregando ai fondi statali assegnati una serie di cofinanziamenti regionali, comunali e di privati. Il risultato è una produzione programmata di 203 alloggi, di cui 115 in Friuli, 34 in Valle d'Aosta e 54 nella provincia di Bolzano. Il tutto grazie, a una dotazione economica complessiva - tra finanziamenti pubblici e privati - di 38,17 milioni circa.

Più in dettaglio, in Valle d'Aosta i 2,7 milioni di euro (di cui 700mila euro di euro di risorse statali) consentiranno di realizzare 34 alloggi, tutti di proprietà privata, derivanti da interventi di recupero e ristrutturazione e finalizzati all'affitto con riscatto dopo 10 anni (28 casi) , all'edilizia libera in vendita (i restanti 6 casi).

In Friuli Venezia Giulia, i 20,9 milioni euro (di cui 7,9 milioni di euro di risorse statali) consentiranno di realizzare 115 alloggi, di cui 71 di proprietà pubblica e 44 di proprietà privata, provenienti in 32 casi da nuova costruzione, in 30 da recupero e in 53 da acquisto. Gli alloggi saranno finalizzati in 105 casi all'affitto permanente, in 10 casi all'affitto con riscatto dopo 10 anni.

Nella Provincia di Bolzano, i 14,6 milioni di euro (di cui 6,1 milioni di risorse statali) consentiranno di realizzare 54 alloggi, tutti di proprietà pubblica, di nuova costruzione e destinati alla locazione permanente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA