Lavori Pubblici

Sconti fiscali alle ristrutturazioni, la nuova guida dell'Agenzia delle Entrate

Giuseppe Latour

Esce in versione aggiornata (decreto Sviluppo) l'ormai famosa guida dell'Agenzia delle Entrate alle agevolazioni fiscali alle ristrutturazioni edilizie.

Ancora un aggiornamento per il vademecum sulle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie. Sul portale dell'Agenzia delle Entrate, infatti, è stata appena pubblicata la guida, aggiornata ad agosto 2012, alle ultime novità normative varate dal governo (scarica il testo nel file qui correlato).
La guida fornisce indicazioni su tutto quello che è necessario fare per richiedere di applicare le regole appena innovate dal decreto sviluppo, illustrando gli adempimenti necessari. Secondo il Dl n. 83/2012, infatti, le spese sostenute a partire dal 26 giugno 2012 (data di entrata in vigore del decreto) fino al 30 giugno 2013 potranno giovarsi di una detrazione aumentata dal 36% al 50%, raddoppiando il limite massimo di spesa fino a 96mila euro per unità immobiliare.
Ma nella guida sono segnalate anche altre novità. Tra queste, l'obbligo di invio della comunicazione di inizio lavori. E, ancora, la riduzione della percentuale della ritenuta d'accordo sui bonifici, dal 10 al 4%. O l'eliminazione dell'obbligo di indicare il costo della manodopera nella fattura.
Da ricordare anche che l'agevolazione è stata estesa agli interventi per la ricostruzione degli immobili danneggiati da calamità per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza. E che l'obbligo di ripartire l'importo detraibile in dieci annualità è esteso a tutti, senza più eccezioni, come nella precedente versione della detrazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA