Lavori Pubblici

Monti: Dal 1° gennaio il nuovo codice degli appalti

Tra gli impegni del Governo anche la certificazione unica ambientale.

Cambiamenti in vista per gli appalti. Ad annunciarlo in un'intervista al Sole 24 Ore è il premier Mario Monti, che ha messo tra le priorità del Governo lo snellimento delle procedure: «Tra gli impegni concreti dei prossimi mesi - ha detto Monti -, oltre alla certificazione unica ambientale che sarà proposta in Consiglio entro settembre, ci saranno le nuove regole sugli appalti che saranno applicate dal 1° gennaio del 2013».

Proprio nei giorni scorsi il ministro Corrado Passera aveva anticipato che per uscire dalla crisi bisognava ripartire dall'edilizia e tra le prossime misure in vista c'è il riordino dei codici degli appalti e dell'edilizia per completare un lavoro di riforma profonda che ha già portato risultati evidenti.
Solo nel campo della disciplina per i contratti pubblici sono già state approvate 120 nuove norme: si rende quindi necessaria una revisione straordinaria del codice degli appalti per tenere conto dell'apertura della stagione del project financing e del codice dell'edilizia per recepire la dose massiccia di semplificazioni autorizzative apportata nell'ultimo anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA