Lavori Pubblici

Confsal Federcasa chiede l'esenzione dell'Imu per le case popolari

Un appello al ministro delle Infrastrutture Corrado Passera per evitare lo "tzunami" dell'Imu sul comparto dell'edilizia pubblica. Lo chiede Gianluigi Pascoletti segretario di Confsal Feder.Casa, sindacato degli inquilini delle abitazioni degli ex Iacp. «La scrivente Organizzazione Sindacale degli inquilini - scrive Pascoletti -, in relazione all'oggetto di cui sopra è a chiedere un Suo intervento per impedire che l'applicazione di questa tassazione nei confronti dell'Edilizia Residenziale Pubblica si trasformi nell'arma che porterà al tracollo delle aziende e degli istituti preposti alla gestione della stessa. Risulta evidente che le aziende e gli istituti di gestione dell'edilizia sociale versano in grave disagio economico in quanto operano nel settore sociale e, quindi, non avendo profitti da canoni relativamente bassi privano, di fatto, i loro inquilini della dovuta manutenzione ordinaria e straordinaria costringendoli a vivere in alloggi spesso degradati. Gravare tali aziende e istituti di un ulteriore balzello rischia il tracollo dei bilanci ed il conseguente incremento dei canoni nei confronti degli assegnatari. Considerata la grave crisi economica e l'emergenza abitativa che attanaglia il nostro Paese si ritiene necessaria l'eliminazione dell'applicazione dell'IMU alle case popolari. Signor Ministro, le chiediamo di promuovere ogni azione possibile per porre rimedio a questa situazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA