Lavori Pubblici

Antitrust: no ai lavori in house

Segnalazione a Governo e Parlamento: «Va inserito un espresso divieto di affidamento di opere e forniture»

Va inserito nel Codice dei contratti pubblici un espresso divieto di affidamento in house di lavori o forniture. È quanto afferma l'Antitrust nella sua segnalazione a Governo e Parlamento osservando che «per i servizi vanno inseriti precisi limiti e in ogni caso occorre un'analisi di mercato che evidenzi i concreti benefici dell'affidamento in house. Dovrà essere previsto un obbligo di ricognizione degli affidamenti: in caso di mancato rispetto scatta la
sanzione della scadenza anticipata degli affidamenti. Anche in questo caso va prevista la clausola in base alla quale gli affidamenti possono essere confermati in caso di cessione della società in house».


© RIPRODUZIONE RISERVATA